website

Mt 6,7-15

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole.

Mt 6,7-15

Fiumi di parole escono dalla nostra bocca

Richieste fatte che abbiamo perso la conta

Ma mai un tuffo nell’Altro

Lui sa quello che tu hai bisogno

E come Padre bello ha provveduto

E’ vero che le ferite non ti permettono di vederlo come Padre

Allora gridaGli il tuo dolore e invoca il Suo intervento

Prontamente ti risponderà

Tu lo guardo come uno straniero alla relazione

Pensi che Lui ti snobba o è occupato in cose importanti

Tu per Lui sei importante

Prima di ascoltare il Padre

Ascolta il tuo rumore interiore e fallo tacere

Vedrai che nella calma si può parlare e ascoltare

Le nostre preghiere sono dei pugni all’aria

Una volta che hai la calma

Ringrazia e riconosci che ti ama

Poi chiedi senza dubitare e mettere il tempo a Dio

Quante volte hai chiesto come un bambino capriccioso ?

Che non sa neanche quello che chiede

Una volta chiesto rimani nel silenzio

E goditi della relazione

perché la preghiera è godere del tempo di Dio